Musica: presente e futuro

Dirette radio, podcast, mostre e visite guidate

Le attività che gravitano attorno alla Sala della Musica di Bologna, il nuovo spazio dedicato alla scena attuale della popular music, si ampliano ed escono dai confini dello spazio fisico, al secondo piano di Biblioteca Salaborsa, per raccontare il presente e il futuro della scena musicale del territorio. 

Con una panoramica sulla scena della produzione musicale di Bologna attraverso il lavoro delle etichette indipendenti e uno sguardo al futuro con un’introduzione agli NFT (Non Fungible Tokens), la tecnologia blockchain che sta cambiando il mondo della cultura, prende avvio il nuovo progetto di collaborazione tra Bologna Città della musica UNESCO e NEURADIO Nuova Emittente Urbana.

Si parte il 12 maggio, durante la settimana di ArteFiera, con NFT for dummies. Cosa sono i Non Fungible Tokens e perché stanno rivoluzionando il mondo dell'arte, della proprietà privata e dell'intrattenimento. Il talk sarà a cura di Michele Ficara Manganelli, direttore Swiss blockchain consortium, che sarà protagonista anche dell’appuntamento del 16 giugno, dal titolo Come gli NFT sono il preludio ai Metaversi. Il nuovo ambiente virtuale che sta soppiantando i social media come luogo di aggregazione e socialità, in cui interverrà anche Eleonora Rotolo CEO e fondatrice del MIAT. 

Do it yourself! è il titolo scelto per parlare delle etichette indipendenti del territorio. A ogni appuntamento partecipano diverse realtà, che avranno modo di confrontarsi sull’organizzazione del lavoro, sulla sostenibilità economica e sulle risorse necessarie per gestire un'impresa culturale creativa di questo tipo. Il 26 maggio tocca a Locomotiv Records, Yerevan Tapes, Avant!, Irma rec. mentre il 30 giugno è la volta di Original Cultures, Sonic Belligeranza, Trovarobato/Needn't.

Gli appuntamenti saranno condotti da La Totta e Morra Mc di NEURADIO e si terranno dalle 18 alle 19 in diretta da vari luoghi della città e in streaming su neuradio.it, piattaforma su cui successivamente sarà disponibile il podcast delle puntate. La rassegna di approfondimento sugli NFT così come la vetrina delle etichette indipendenti del territorio continueranno nei mesi di luglio e settembre.

Ai contenuti radiofonici si aggiungono le attività indoor di Sala della Musica. Il 18 maggio alle ore 18.00, in occasione di Jazzocene, gli stati generali della Federazione nazionale Il jazz italiano, sarà inaugurata Jazz in Bo - Bologna Jazz Photo Exhibition, la mostra fotografica curata dalle associazioni Terzo Tropico e NuFlava Bologna con opere di Ivano Adversi e Guido Samuel Frieri.

La mostra, rimarrà visibile fino all’autunno, accanto al percorso permanente, che, come di consueto, è oggetto di approfondimento attraverso le visite guidate tematiche condotte da Riccardo Negrelli, co-curatore dello spazio. Gli appuntamenti sono previsti il 5 e 25 maggio e il 9 giugno, inoltre, per Il 21 giugno, primo anniversario della Sala, Riccardo Negrelli ha ideato una visita speciale con la partecipazione di diversi ospiti musicali.

Programma maggio e giugno