chris-singer

Lisa Batiashvili | Milana Chernyavska

@Teatro Auditorium Manzoni

Bologna Festival 2021 | 40^ edizione | Grandi Interpreti 

Giovedì 23 settembre ore 21.00
Teatro Manzoni
Lisa Batiashvili
violino
Milana Chernyavska pianoforte
 Volti cangianti del camerismo ottocentesco: nello spazio di due generazioni la forma elementare della sonata per violino e pianoforte passa dalla nitida eleganza classicista nella prima prova di un Mendelssohn appena undicenne (1820) allo spumeggiante brio ritmico e teatrale della terza (1838), e poi alla bruciante drammaticità dell’op. 75 di Saint-Saëns (1885). Qui l’urgenza dei nuovi mondi sonori brahmsiani e wagneriani si rispecchia nella rete ciclica di temi e motivi, incapsulata entro una struttura architettonica tanto compatta da obliterare la tradizionale suddivisione in quattro movimenti. Un concerto a Bologna che è un tour de force fatto per esaltare la maestria di un duo al femminile venuto dall’Est.

Felix Mendelssohn-Bartholdy
Sonata in fa maggiore per violino e pianoforte
Camille Saint-Saëns
Sonata in re minore op.75 per violino e pianoforte


La rassegna di primavera Grandi Interpreti presenta solisti, orchestre e direttori di rilievo internazionale con programmi dedicati al grande repertorio classico-romantico, ai capolavori sinfonico-corali e al Novecento.

Lisa Batiashvili | Milana Chernyavska

chris-singer
@Teatro Auditorium Manzoni

Bologna Festival 2021 | 40^ edizione | Grandi Interpreti 

Giovedì 23 settembre ore 21.00
Teatro Manzoni
Lisa Batiashvili
violino
Milana Chernyavska pianoforte
 Volti cangianti del camerismo ottocentesco: nello spazio di due generazioni la forma elementare della sonata per violino e pianoforte passa dalla nitida eleganza classicista nella prima prova di un Mendelssohn appena undicenne (1820) allo spumeggiante brio ritmico e teatrale della terza (1838), e poi alla bruciante drammaticità dell’op. 75 di Saint-Saëns (1885). Qui l’urgenza dei nuovi mondi sonori brahmsiani e wagneriani si rispecchia nella rete ciclica di temi e motivi, incapsulata entro una struttura architettonica tanto compatta da obliterare la tradizionale suddivisione in quattro movimenti. Un concerto a Bologna che è un tour de force fatto per esaltare la maestria di un duo al femminile venuto dall’Est.

Felix Mendelssohn-Bartholdy
Sonata in fa maggiore per violino e pianoforte
Camille Saint-Saëns
Sonata in re minore op.75 per violino e pianoforte


La rassegna di primavera Grandi Interpreti presenta solisti, orchestre e direttori di rilievo internazionale con programmi dedicati al grande repertorio classico-romantico, ai capolavori sinfonico-corali e al Novecento.