29 febbraio 2024, 22:00

Mesh Manifold

Dove
Raum , Via Ca' Selvatica 4/d 40123 Bologna

sound & light performance di MSHR

Giovedi 29 febbraio 2024 alle ore 22 Xing presenta a Raum, Bologna, Mesh Manifold, una performance che intreccia opere scultoree, musicali ed elettroniche di MSHR, duo statunitense che crea ed esplora sistemi cibernetici immersivi, utilizzando sintetizzatori di propria progettazione. Il duo lavora anche con programmi di modellazione 3D e progetta forme virtuali che si materializzano in dipinti e sculture realizzate con tecnologie digitali. Il loro nome (acronimo che si pronuncia mesher) funge da format attraverso cui creare su più media, riuniti in un comune universo estetico.

Scultura digitale, forme analogiche e performance ritualistiche si intersecano nel lavoro di MSHR, che tornano a Bologna dopo una prima apparizione a Live Arts Week III con questo nuovo live progettato nel corso di una residenza a Santa Cruz in California. Mesh Manifold è una composizione di sculture sonore performate dal vivo, che consiste in un agglomerato di dispositivi interconnessi in un sistema complesso quanto indisciplinato di feedback sonori e luminosi. In Mesh Manifold gli MSHR presentano una nuova generazione di “entità” scultoree autonome che coabitano come una popolazione di corpi risonanti i cui circuiti elettrici sono stati personalizzati grazie a sensori e amplificatori che emettono e rispondono ai segnali propagandosi in tutto il sistema. Queste entità conversano tramite connessioni fisiche e interagiscono grazie ad un software inscritto nel campo d’azione attraverso diversi linguaggi di programmazione. Nella performance Mesh Manifold i due artisti - in quanto essi stessi elementi del sistema - si muovono attraverso l’insieme scultoreo che dispongono, regolando i microclimi della forma d'onda e modulando le proprie decisioni in risposta agli imprevedibili risultati audio-visivi generati dalla loro presenza attiva. Nella prospettiva di MSHR in Mesh Manifold “le entità e gli agenti formano insieme un bioma balbettato dalla corrente elettrica, coltivando un coro quasi-vivente a partire da componenti inerti.”


Raum
Via Ca' Selvatica 4/d – Bologna
 
Ingresso
pay as you wish