from 15 Sep to 16 Oct 2024

Exitime 2024 | Agli infiniti possibili

Ex Chiesa di San Mattia, Via Sant'Isaia, 14 - Bologna

(da Luigi Nono all’Intelligenza Artificiale) | Parte prima: 2 maggio - 5 giugno; parte seconda: 15 settembre - 16 ottobre

EXITIME 2024, rassegna di concerti, installazioni, incontri, workshop, masterclass e guide all’ascolto sulla contemporaneità musicale, ideata da FontanaMIX ensemble, dedica la sua ventesima edizione alla figura di Luigi Nono e ai possibili sviluppi del suo pensiero nell’attualità musicale, fortemente caratterizzata dal complesso rapporto tra l’intelligenza artificiale e la creazione musicale. Un viaggio musicale verso il futuro che a partire dal 2 maggio, nello straordinario spazio dell’ex Chiesa di San Mattia, dove l’ensemble bolognese ha la sua residenza, propone al pubblico un percorso di conoscenza e scoperta della musica moderna e contemporanea e delle sue nuove frontiere.
 
Sedici appuntamenti, in due diversi periodi (2 maggio - 5 giugno; 15 settembre - 16 ottobre) con 12 prime esecuzioni assolute di opere appositamente commissionate, realizzati in una rete di collaborazioni con artisti e compositori protagonisti attivi sulla scena musicale europea. Così, il programma inaugurale “Nostalgia utopica futura” nasce in condivisione con il gruppo contemporaneo di Hannover Das Neue Ensemble diretto da Stephan Meier e viene presentato il 28 aprile allo Sprengel Museum di Hannover e il 2 maggio a Bologna nella Ex Chiesa di San Mattia, in un virtuoso dialogo tra linguaggi architettonici del passato e vitalità espressive delle culture contemporanee.
 
Oltre ai musicisti di FontanaMIX ensemble diretti da Francesco La Licata, tra gli artisti ospiti di Exitime 2024 si distinguono Cristina Zavalloni, Giancarlo Schiaffini, Monica Benvenuti, Livia Rado, Roberto Prosseda, Tempo Reale Centro di Produzione, Ensemble Vortex Ginevra, i musicisti del Laboratorio di Musica Contemporanea del Conservatorio di Bologna e dei Conservatori di Kiev, Kharkiv, Leopoli e Odessa. Numerosissimi, i compositori rappresentati: da Luigi Nono e Arnold Schoenberg a Rebecca Saunders, Kaija Saariaho, Olga Neuwirth, Thuridur Jonsdóttir, Johannes Schöllhorn, Mauricio Sotelo, Leo Brouwer, Helmut Lachenmann, Julien Malaussena, Arthur Lourié, Nikolai Kapustin, Arturo Corrales, George Crumb, Sylvano Bussotti, Salvatore Sciarrino, Gilberto Cappelli, Fausto Romitelli, Marco Montaguti, Marcello Panni, Andrea Sarto, Marco Momi, Federico Incardona, Nicola Evangelisti e Paolo Perezzani che con la sperimentata formula “Carta bianca a” disegna un programma, Per l’ascolto (con Luigi Nono), che è un omaggio a Luigi Nono e all’atto stesso dell’ascolto, agli infiniti possibili ascolti.
 
Nei titoli stessi dei vari appuntamenti – Nostalgia utopica futuraEspaña en el corazónLa fabbrica illuminataSonic MeditationsVorfassungUn’opera in ascoltoFragmente Stille / Verklärte NachtThe Tempest SongbookHave your Trip, La voce della luna, Umano troppo Umano, Primo vere, Spazio inverso – si esprime una originale pluralità ideativa che si concretizza in collaborazioni e patrocini con storiche istituzioni come la Fondazione Archivio Luigi Nono di Venezia e il Centro Schoenberg di Vienna.
 
La programmazione di EXITIME 2024 si realizza con il sostegno di Ministero della Cultura, Direzione Regionale Musei dell’Emilia-Romagna, Regione Emilia-Romagna, Ater Fondazione, Bologna City of Music Unesco, Hannover City of Music Unesco e Illumia.
 
Programma dettagliato e informazioni: www.fontanamix.it