Che Musica, Ragazzi! IV edizione

Quattro incontri con i grandi Maestri per imparare ad ascoltare insieme 

«Per scegliere la musica bisogna conoscerla». 

Parole di uno dei grandi protagonisti dei palcoscenici di tutto il mondo, Salvatore Accardo convinto dell’enorme importanza di scoprire la bellezza dell’arte dei suoni fin dalla più tenera età. Ed è proprio a partire da questo assunto tanto semplice quanto profondo che la Fondazione Musica Insieme, da sempre impegnata per la formazione del pubblico, ha ideato nel 2017 un nuovo progetto di “educazione all’ascolto” e di scoperta della musica attraverso l’incontro diretto con i musicisti. Da allora Che Musica, Ragazzi! rappresenta sin nel titolo l’emozione, quasi lo stupore che si prova nell’incontro con la bellezza della musica e nel vivere in prima persona l’energia che attraversa il palco per arrivare dagli artisti agli ascoltatori, e ritorno, perché si tratta appunto di uno scambio, di un incontro. Un incontro, quello col teatro o con la sala da concerto, che se non avviene precocemente è sempre più difficile che avvenga in età adulta…
Nelle tre edizioni precedenti, molti degli straordinari protagonisti delle Stagioni di Musica Insieme, prima di esibirsi nel loro concerto serale, hanno tenuto emozionanti matinée per i ragazzi. Non si trattava di prove aperte, né di lezioni-concerto, o forse era tutto questo, ma anche di più: erano incontri partecipati e coinvolgenti, dialoghi e inviti all’ascolto, per scoprire insieme e dal vivo i suoni e le caratteristiche dei diversi strumenti e dei diversi brani; e il momento più emozionante era quello in cui gli stessi ragazzini salivano sul palco (una vera e propria invasione!) per respirare insieme agli artisti durante l’esecuzione, toccando letteralmente con mano la musica e gli stessi strumenti. 
La risposta dei ragazzi è sempre stata entusiastica: il Teatro Manzoni  ha accolta per ciascun ciclo oltre 2000 piccoli ascoltatori delle scuole primarie e medie, provenienti da più di 20 istituti di tutta la città metropolitana, che spesso entravano per la prima volta in un teatro.
Quest’anno la pandemia ha sospeso fra le tante attività delle nostre giornate una delle più fondamentali: la socialità, il ritrovarsi tutti insieme, stretti gli uni agli altri, a condividere ad esempio le emozioni e l’energia insostituibile di un concerto dal vivo.

Per far sì che i ragazzi possano partecipare attivamente, la rassegna viene realizzata non già nella forma di un video preconfezionato, piuttosto attraverso videoconferenza, utilizzando i sistemi più diffusi come la diretta YouTube.

Il nuovo calendario di incontri di Che Musica, Ragazzi!, quest’anno si arricchirà di un tassello fondamentale: ogni incontro con gli Artisti preluderà o si accompagnerà all’ascolto dei loro concerti per Musica Insieme, che, per questa stagione sarà “on air”, con la trasmissione televisiva sulle frequenze di TRC Bologna e la pubblicazione gratuita dei concerti sul portale e sui canali social della Fondazione.

Calendario

Martedì 2 marzo 2021 ore 10.30
FOLK-CELLO
Giovanni Sollima e Nicola Segatta violoncelli
 
Martedì 23 marzo 2021 ore 10.30
CINQUE PER UN QUARTETTO 
Simone Gramaglia del Quartetto di Cremona e il Quartetto Eos
incontro in collegamento dal Teatro Ponchielli di Cremona          
 
Lunedì 26 aprile 2021 ore 10.30
DALL'ACCADEMIA AL PALCOSCENICO
Salvatore Accardo e l’Orchestra da Camera Italiana
 
Lunedì 3 maggio 2021 ore 10.30
INVITO ALLA DANZA
Giuseppe Albanese: i grandi balletti raccontati al pianoforte 

La partecipazione agli incontri è gratuita e rivolta alle classi quarte e quinte delle scuole primarie e a tutte le classi degli istituti secondari di primo e secondo grado.