dal 1 feb al 29 mar 2023

MIA – Musica Insieme in Ateneo 2023

Dove
Auditorium DAMSLab, Piazzetta P.P. Pasolini 5 - Bologna

XXV edizione

Per la sua XXV edizione, MIA celebra il 150° anniversario della nascita di Rachmaninov con cinque concerti e si arricchisce di un nuovo progetto: Musica Insieme al Sant’Orsola, realizzato grazie a Banca di Bologna e in collaborazione con la Fondazione Sant’Orsola.  I cinque concerti che Musica Insieme organizza per gli studenti dell’Università di Bologna arriveranno quest’anno anche in corsia. Alle 11 del giorno in cui si esibiranno in Piazzetta Pasolini, i giovani artisti suoneranno anche al Sant’Orsola, all’interno del Day hospital di Oncologia. Una matinée per i pazienti. Per portare la bellezza e la forza della musica là dove le persone vivono un percorso così significativo.

Il calendario 2023 avrà un fil rouge importante, che vedrà protagonista il pianoforte: ogni concerto sarà infatti legato alla figura di Sergej Rachmaninov, il grande pianista e compositore russo di cui si celebra nel 2023 il 150° anniversario della nascita. «Nell’impegno di Musica Insieme per promuovere la creatività emergente – spiega Fulvia de Colle della Fondazione Musica Insieme – gli interpreti saranno scelti fra i più brillanti talenti delle ultime generazioni: secondo un percorso che da anni caratterizza questa rassegna, ospiteremo Rising Stars come il violoncellista olandese Anton Mecht Spronk, al suo debutto a Bologna, trionfatore al Concorso internazionale “Mazzacurati” 2019, in duo con un eccezionale talento bolognese, Pietro Fresa, vincitore del primo premio assoluto in più di trenta concorsi e già ospite delle principali sale. In cartellone saranno poi due ensemble vincitori del concorso “AMUR per i giovani talenti” 2022, indetto dal Comitato nazionale AMUR del quale Musica Insieme detiene la Vicepresidenza: il Trio Eidos e il Faccini Piano Duo, selezionati fra un centinaio di concorrenti per la loro capacità di coniugare solidità tecnica e musicalità, mentre un altro appuntamento sarà dedicato al pianismo trascendentale di Nikolay Khozyainov, solista dalla carriera già stellare. Non da ultimo, si conferma il consueto invito del Collegium Musicum Almae Matris con due ospiti d’eccellenza come il direttore Fabio Sperandio e il soprano Elena Borin: una presenza regolare del nostro cartellone, quella della compagine studentesca, a segnare una ormai attesissima e consolidata tradizione che vede letteralmente l’Ateneo far musica per… l’Ateneo». Con le parole del Rettore Giovanni Molari: «L’impegno del Collegium Musicum Almae Matris, formato da studentesse e studenti dell’Ateneo che fanno musica insieme, testimonia di come la musica costituisca un arricchimento dell’esperienza universitaria, anche al di fuori di corsi di studio specialistici. L’intenzione di unire attraverso i linguaggi musicali, richiamata nel nome stesso di Musica Insieme, assume poi quest’anno un significato profondo grazie a un’iniziativa di speciale valore, quella di proporre incontri musicali ai pazienti di Oncologia del Policlinico Sant’Orsola, entrando in un luogo di cura». 


Informazioni e biglietti

L’ingresso è gratuito per gli studenti e il personale docente e tecnico-amministrativo dell’Università di Bologna, su presentazione del proprio badge, mentre per tutti i cittadini il biglietto ha un costo di 7 euro. I biglietti saranno disponibili la sera del concerto a partire dalle 19,30 nel foyer dell’Auditorium DAMSLab. Non è prevista prenotazione.

In caso di necessità, Musica Insieme si riserva il diritto di apportare variazioni ai programmi della rassegna, agli orari e alle date degli spettacoli.

Non è consentito l’ingresso in sala a concerto iniziato.

Per informazioni: Fondazione Musica Insieme – T. 051 271932
info@musicainsiemebologna.it – App MusicaInsieme