Blue Skies

otto concerti dal 7 al 29 luglio 2021

Con il benaugurante titolo Blue Skies si svolge dal 7 al 29 luglio 2021 un Bologna Jazz Festival in forma del tutto inedita, a partire dal periodo estivo, anziché la classica collocazione autunnale, per proseguire con le location dei concerti, che non saranno più i principali teatri cittadini ma spazi all’aperto. In tal modo il BJF riesce a tornare in contatto col suo pubblico, compensando l’edizione annullata a causa della pandemia lo scorso ottobre-novembre. Negli anni scorsi, il BJF aveva già preso parte con eventi isolati alla vita culturale dell’estate bolognese. Sono proprio le partnership già collaudate in quelle precedenti occasioni (con CUBO LIVE, DumBO, il Museo per la Memoria di Ustica) a rendere ora possibile la creazione di un vero e proprio cartellone, con ben otto concerti concentrati nell’arco di poco più di tre settimane. I contenuti, sono perfettamente in sintonia con la tradizione del festival, anche se gli ospiti stranieri saranno inevitabilmente in numero limitato (Erik Truffaz, John Patitucci) e il jazz parlerà soprattutto italiano: Fabrizio Bosso, Pasquale Mirra e Gianluca Petrella, Roberto Gatto, Enrico Rava e Andrea Pozza, Piero Bittolo Bon, i Mack.


Jazz al DumBO - La parte più consistente del cartellone estivo del Bologna Jazz Festival si svolge a DumBO, uno dei contesti più rappresentativi della vita culturale dell’estate bolognese. Qui si tengono cinque concerti, realizzati in collaborazione con DumBO, che coinvolgeranno protagonisti di assoluto rilievo del jazz nazionale e regionale, dallo Spiritual Trio del trombettista Fabrizio Bosso (8 luglio), al duo formato dal vibrafonista Pasquale Mirra e il trombonista Gianluca Petrella (9 luglio), dal Perfect Trio del batterista Roberto Gatto (10 luglio) al quintetto Bread & Fox del sassofonista Piero Bittolo Bon (11 luglio) e il duo Mack  formato dal tastierista Federico Squassabia e il batterista Marco Frattini (25 luglio).


Jazz e memoria storica - Già da alcuni anni, il Bologna Jazz Festival contribuisce con la sua consulenza musicale alle attività di “Attorno al museo”, che commemorano la strage di Ustica, della quale ricorre quest’anno il quarantunesimo anniversario. Per questa occasione sono stati invitati a esibirsi il trombettista Enrico Rava e il pianista Andrea Pozza (per motivi di salute del Maestro  Enrico Rava,  la formazione del Concerto della Memoria sarà Andrea Pozza e Alessandro Lanzoni). Il concerto, realizzato in collaborazione con l’Associazione dei Parenti della Strage di Ustica, si svolge il 29 luglio nello spazio antistante il Museo per la Memoria di Ustica (Parco della Zucca), a pochi passi dai resti del DC-9 caduto nel 1980: un contesto suggestivo e dal profondo significato che contribuirà ad amplificare la portata emozionale della musica.


Jazz a CUBO LIVE – CUBO LIVE – luoghi, idee, voci, eventi è la nuova rassegna di spettacoli dal vivo promossa da CUBO, il museo d’impresa del Gruppo Unipol, che si svolge in location particolarmente suggestive. Per due concerti, entrambi produzioni di CUBO LIVE e a ingresso libero, il BJF estivo va  in trasferta fuori città, a Villa Zarri di Castelmaggiore (Bo), con il quartetto del trombettista francese Erik Truffaz il 7 luglio, prima data del calendario del festival, mentre il 15 luglio a salire sul palco sarà il trio John Patitucci, Chris Potter e Brian Blade.
 


Biglietti previsti per i concerti di Fabrizio Bosso (8 luglio); Pasquale Mirra & Gianluca Petrella (9 luglio); Roberto Gatto (10 luglio); Concerto della Memoria (29 luglio). Per gli altri concerti l’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria.

Info su biglietti, prevendita e prenotazione obbligatoria a questo link


Informazioni
Associazione Bologna in Musica
tel.: 334 7560434
info@bolognajazzfestival.com


www.bolognajazzfestival.com

www.facebook.com/BolognaJazzFestival