Accademia Filarmonica di Bologna | Concerti 2021

“Il Quartetto in Sala Mozart” e “Il Sabato all’Accademia" | Settembre – Dicembre 2021

Stagione concertistica 2021 in Sala Mozart dell'Accademia Filarmonica di Bologna: tredici concerti da settembre a dicembre nelle due tradizionali rassegne “Il Quartetto in Sala Mozart” e “Il Sabato all’Accademia", con musicisti di fama nazionale e internazionale, giovani talenti delle migliori scuole di musica e lo speciale coinvolgimento dei Solisti dell’Orchestra Mozart.


La stagione inaugura il 13 settembre, alle ore 20.30, con il concerto dell’Orchestra Mozart al Teatro Auditorium Manzoni, per la prima volta diretta a Bologna dal Maestro Daniele Gatti (dettagli).
Nella stessa settimana, in Sala Mozart, la storica sala da concerto di via Guerrazzi 13, situata al piano terra di Palazzo Carrati, sede dell’Accademia fin dal 1666, a partire dal 16 settembre prende il via la rassegna di serate musicali “Il Quartetto in Sala Mozart”: il primo appuntamento vede I Solisti dell’Orchestra Mozart suonare musiche di Schubert per poi proseguire il 20 ottobre con un concerto tutto beethoveniano eseguito dal Quartetto di Venezia e concludersi il 10 novembre con l’Arte della fuga di Bach nella trascrizione per quattro violoncelli (Florence Cello Ensemble) di Adriano Guarnieri, in prima esecuzione assoluta. Sempre in Sala Mozart, il 25 settembre inizia la rassegna pomeridiana “Il Sabato all’Accademia”, inaugurata dal Caravaggio Piano Quartet; la rassegna ospiterà, poi: due concerti con i Solisti dell’Orchestra Mozart - Gabriele Geminiani, violoncello, accompagnato al pianoforte da André Gallo, il 16 ottobre, e José Vicente Castelló, corno, insieme a Oliver Triendl, pianoforte, il 13 novembre, con la prima esecuzione assoluta di Azimuth per corno solo di Giulia Monducci; due concerti per pianoforte solo (Massimiliano Damerini il 6 novembre e Daniele Lasta il 20 novembre) e un concerto per pianoforte a quattro mani (Eleonora e Beatrice Dallagnese il 2 ottobre); un concerto per viola e pianoforte (Ator Duo il 9 ottobre); un concerto all’organo Tamburini della Basilica di Santa Maria dei Servi (István Bátori il 30 ottobre); un concerto con il trio costituito da Matteo Fossi, pianoforte, Duccio Ceccanti, violino, e Vittorio Ceccanti, violoncello, il 27 novembre, occasione per ascoltare in prima esecuzione assoluta Loico di Nicola Sani; infine, a conclusione della rassegna, l’11 dicembre, un concerto tutto mozartiano con il Coro da camera del Collegium Musicum Almae Matris diretto da Enrico Lombardi.

Scarica il programma completo della stagione


I concerti avranno una durata di 45 minuti circa, senza intervallo, e saranno eseguiti su due turni (leggi dettagli)

Info biglietti e modalità d'accesso a questo link