26 novembre 2022, 17:30

Un lampo a due dita. Gli scritti di Louis Armstrong

Dove
Museo internazionale e biblioteca della musica, Strada Maggiore 34, Bologna

jazz insight | #novecento i musicisti raccontano i musicisti

Per Jazz Insight. La storia del jazz vista ‘da dentro’, narrazione musicale con Emiliano Pintori, pianoforte e Stefano Zenni. Con Enrico Farnedi, tromba.

Il 1922 è l’anno in cui il ventunenne Louis Armstrong decide di raggiungere a Chicago Joe King Oliver, iniziando il percorso che lo porterà a rivoluzionare la musica del ‘900. Ma la presentazione del libro Un lampo a due dita. Scritti scelti (Quodlibet) a cura di Thomas Brothers ci farà scoprire che Satchmo fu anche un prolifico scrittore: lettere, memorie e diari in cui sfoggia uno stile personalissimo che trasforma il ritmo del racconto in vera e propria musica.

Giunge all’ottava edizione Jazz Insight. La storia del jazz vista ‘da dentro’, ovvero le narrazioni musicali sulla musica africano-americana. I suoi protagonisti e le vicende che ne hanno caratterizzato la storia sono legati agli anniversari più importanti dell’anno.

Il tutto raccontato dalla prospettiva di un pianista jazz, Emiliano Pintori, di una selezione di materiale audiovisivo di rara fruizione, e delle interpretazioni dal vivo dei suoi speciali ospiti, per entrare passo passo nelle dinamiche e nei meccanismi della musica di questi grandi autori, imparando ad apprezzarla e ad evitare i falsi miti ed i luoghi comuni che spesso ne ostacolano la comprensione.

Biglietti e ingressi disponibili presso il bookshop del museo oppure online (con una maggiorazione di € 1,00).

Ingresso: € 6,00 / € 5,00 (studenti universitari con tesserino, minori di 18 anni, possessori Card Cultura)