27 luglio 2022, 19:00

Sport e Omofobia

Dove
Piazza Lucio Dalla , Piazza Lucio Dalla, Bologna

Presentazione del libro di Carlo Scovino | LEGGERE lo sport 

Presentazione del libro Sport e Omofobia di Carlo Scovino, introduzione di Gianluca Tizi, edito da Rogas edizioni, 2022.

Roberta Li Calzi, Assessora allo Sport del Comune di Bologna e Paolo Zagatti, presidente Bugs Bologna, associazione sportiva che si occupa di antidiscriminazione nello sport, dialogano con l’autore. Punto vendita libri a cura di Librerie.coop Ambasciatori

IL LIBRO - Lo sport, nella storia, si è dimostrato capace di trascinare la società verso grandi innovazioni sociali e politiche, ma anche di essere teatro di resistenze, compromessi al ribasso, cinici opportunismi. Questo volume intende indagare il rapporto tra sport e omosessualità, muovendosi fra diritto, storia, cronaca e società. Dalla parte dell'integrazione, dell'inclusione e del progresso. Il libro è patrocinato da Amnesty International Italia. Nel primo capitolo vengono trattati i temi dell’educazione e della socializzazione e di come questi influiscono sulla vita e sulle relazioni delle persone e di come la questione dell’omobitransfobia nello sport sia ancora una questione che presenta alcune criticità. Il secondo capitolo prosegue la tematizzazione con alcune riflessioni relative ai diritti. Nel terzo vengono raccontate le storie di coming out in molte discipline sportive relative ad atlet* di moltissimi paesi. Sono dichiarazioni piene di coraggio e determinazione che dimostrano che il talento sportivo non ha niente a che fare con l’orientamento sessuale e/o l’identità di genere. Nell’ultimo viene presentato un riassunto esplicativo del Libro Bianco sullo Sport, viene narrata brevemente la storia dei Gay Games e quella della Carta Olimpica. Il testo termina con una bibliografia di riferimento, una sitografia, una filmografia e un glossario esplicativo sull’uso corretto dei termini utilizzati in questo testo. Il libro ha ricevuto il patrocinio della Sezione Italiana di Amnesty International.

Carlo Scovino vive a Milano e lavora in ambito sociale e formativo da oltre 20 anni. Ha collaborato per molti anni con il Prof. Claudio Mencacci, past president della Società Italiana di Psichiatria. È laureato in Scienze della Formazione e svolge da molti anni un’intensa attività di formazione e sensibilizzazione su temi di carattere sociologico, civile e sociosanitario presso Scuole Medie Superiori, Università, all’estero (in Iraq per conto dell'UNICEF), associazioni del privato sociale e del no-profit. Ha pubblicato numerosi articoli su tematiche sociali, sull’empowerment, sui diritti umani, sulla diversity e sull’inclusion ed ha partecipato a numerosi convegni e seminari in Italia e all’estero. Ha conseguito il Master Monitoring the Human Rights of LGBTI+ Persons promosso da Global Campus of Human Rights e dalla Comunità Europea e l’Executive Master di II livello EMMAS (dirigenti strutture sanitarie e socioassistenziali) c/o l’Università Bocconi di Milano. Nell’attualità è coordinatore di una comunità psichiatrica per Recovery for Life.


LEGGERE LO SPORT presentazioni di libri su sport e dintorni in Piazza Lucio Dalla per il Festival DiMondi, nell'ambito di BolognaEstate 2022. Grazie alla collaborazione con Librerie.coop Ambasciatori. Nell'ambito del Patto per la lettura di Bologna