7 luglio 2023

SPORE: Opening

Dove
Le Serre dei Giardini Margherita, via Castiglione 134 - 40124 Bologna

Le Serre d’Estate

Serata di apertura di rassegna interdisciplinare che vuole dare una panoramica ampia dell’esperienza diasporica in chiave artistica, culturale e politica. Otto appuntamenti da luglio a settembre con artiste e artisti emergenti che vivono in Italia, provenienti dal bacino del Mediterraneo, dalla Francia e dagli Stati Uniti: nuove voci che indagano l’arte da una prospettiva radicale, interrogando il punto di vista di chi vive o ha sperimentato sulla propria pelle il tema delle migrazioni e del razzismo strutturale. Da «Diaspora» come idea di dispersione o invasione, a Spore come capacità di contaminarsi e rigenerare futuri possibili.

Programma della serata

Ore 19,30: Presentazione di Antirəzinə1 fanzine antirazzista promossa dall’associazione Razzismo brutta storiaIntervengono Wissal Houbabi, Ndack Mbaye e John Modupe.

Dopo due anni dal Numero Zero, per la settimana antirazzista 2023 è tornata Antirəzinə, una piccola pubblicazione cartacea e digitale gratuita che raccoglie attraverso una call aperta riflessioni, racconti, poesie, fumetti e tanto altro dalla galassia antirazzista in Italia e oltre. Uno strumento per mettere in rete pensiero, pratiche ed esperienze di chi vive il razzismo e si impegna nel suo contrasto, per costruire comunità contro l’ingiustizia. Antirəzinə Numero Uno è curata da Il Razzismo è una brutta storia con l’artista Wissal Houbabi e Oso Melero Edizioni, con il lavoro grafico e di illustrazione di Ismael ‘Astri’ Lo e la copertina dello street artist Koz Dos, ed è gratuita grazie al contributo del Bando UNAR per la settimana contro il razzismo 20-26 marzo 2023. per saperne di più e per leggere la versione digitale.

Wissal Houbabi è una poetessa, artista e scrittrice italo/marocchina.

John Modupe è un podcaster e stand-up comedian italo-nigeriano nato a Parma nel ’93. 

Ndack Mbaye nata a Dakar nel 1992, si trasferisce, ancora piccola, con la famiglia a Venezia. Laureata in Giurisprudenza lavora come consulente legale in materia di immigrazione e asilo. È autrice e formatrice.


 Ore 21: DANCE MY BLACK SIDE. Proiezione di una selezione di video cura di Zed Festival per celebrare la Black Dance.

ZED Festival Internazionale Videodanza propone una raccolta di cortometraggi di danza ad opera di artisti africani per scoprire i tratti della cultura black in confronto con le rielaborazioni di forme coreografiche più tipicamente europee. Introduce la proiezione un breve talk a riflessione sul tema della serata. Introduce la proiezione Cristiana Natali (Antropologa, Università di Bologna). L’evento è organizzato in collaborazione con Cro.me. (Milano) e COORPI (Torino).


 Ore 22: LIVE Napoleon Maddox 

Napoleon Maddox è un artista performativo multidisciplinare, scrittore e compositore di Cincinnati, Ohio, USA. Ha creato e diretto ensemble poliedrici esplorando i mondi del jazz, dell’hip-hop, dell’elettronica, della vocal percussion e del minimalismo. Educatore attivo in molte comunità locali e globali, Maddox utilizza l’arte per coinvolgere ed inspirare i giovani di ogni parte del mondo. Il suo ultimo lavoro realizzato insieme al producer francese Sorg si intitola LOUVERTURE, ed è un omaggio al grande generale rivoluzionario haitiano Toussaint Louverture.


Ingresso libero.