24 luglio 2023, 17:00

Laboratorio di lettura collettiva

Dove
Fondo Comini, Via Aristotile Fioravanti, 68 Bologna

Nassau Pirate Summer

A luglio Nassau porta Isole Scritte al Fondo Comini!

Buongiorno Naviganti, volete sapere cos’è un laboratorio di lettura collettiva?

Venite a scoprirlo con noi il 10, 17 e 24 luglio 2023 dalle 17 inizia la prima avventura di Isole Scritte all’aperto.

Al centro del laboratorio ci sarà l’ultimo romanzo del collettivo Wu Ming, Ufo78!

L’idea del laboratorio nasce dall’esigenza di affrontare in maniera diversa la lettura collettiva di un libro. Si appoggia sul pensiero che moltissimi fattori influenzano la nascita di una storia e, tra i principali, ci sono i fattori storici e culturali che entrano ed escono dalla trama. Per questo l’obiettivo che ci proponiamo come laboratorio di lettura collettiva è quello di approfondire le tematiche che ruotano intorno al libro, considerandolo come un oggetto in grado di creare un dibattito che si possa riallacciare all’esperienza personale e condivisa di chi vorrà partecipare.

Ufo78 è un romanzo ambientato nell’anno che tutto ha cambiato nel nostro paese, come chiarisce il titolo il 1978, anno del sequestro Moro, dell’esplosione del consumo di eroina ed è anche l’anno passato alla storia come quello col più alto numero di avvistamenti di oggetti volanti non identificati.

È all’insegna di queste tre principali tematiche narrative che il gruppo di lettura collettivo seguirà un percorso culturale che, grazie alla partecipazione del pubblico, ci consentirà indagare ciò che quell’anno significa ai nostri occhi di osservatori contemporanei, e cosa hanno significato le esperienze di allora per chi c’era e per tutti quelli che sono arrivati dopo.

In tre appuntamenti, ognuno dei quali cercherà di far luce su ciascuno dei tre temi principali, navigheremo a vista attraverso la Storia politica e culturale, costeggiando le tematiche sociali che alla fine degli anni Settanta e nei primissimi Ottanta hanno posto le basi di una popolazione fatta di giovani protagonisti della loro contemporaneità, ma cercheremo sempre di mantenere un legame all’evasione, anche quella dal reale, calandoci lo scafandro del cosmonauta letterario, alla ricerca di verità e menzogne artistiche.

Evento FB