22 giugno 2023, 21:00

Flute Fever and the Soulfites

Dove
Fondo Comini - Giardino Donatori di Sangue, Via Fioravanti 68 - Bologna

Comini Espress

Progetto dedicato al flauto traverso e alla musica funk - soul degli anni ’70, brani originali e grandi classici rivisitati nell’ottica del sound di Herbie Mann e altri grandi flautisti di quei tempi. Groove energici e melodie accattivanti.

Carlo Maver - Flauto
Andrea Grillini - Batteria
Salvatore Lauriola - Contrabbasso

Carlo Maver - Flautista, bandoneonista, compositore. Coltiva la passione per i viaggi solitari in paesi esotici e remoti come il Kurdistan, il Mali, il deserto del Sahara, l’Uzbekistan, il Turkmenistan, la Turchia e l’Indonesia, esperienze di vita che sono autentiche fonti di ispirazione creativa per la sua musica. Maver è un musicista che parte dalla melodia per sviluppare attorno ad essa il suo discorso musicale lirico e impregnato di Tango e sonorità mediterranee. E’ stato uno dei pochi allievi del grande bandoneonista argentino Dino Saluzzi, si è esibito in Iran, Portogallo, Spagna, Francia, Albania, Argentina, Australia, Afghanistan, Etiopia, Germania, Inghilterra, Iran. Dal 2008 è ideatore e direttore artistico di vari festival musicali legati ai Luoghi, dalle emergenze naturali come montagne e grotte, a luoghi caratterizzati da un forte riverbero naturale. Nel 2017 pubblica il libro autobiografico Azalai 1500 chilometri a piedi nel deserto, diario di viaggio di 1500 km attraverso il Sahara a dorso di cammello. Volver è l’ultimo album di Carlo Maver, prodotto da Visage Music nel 2019. Un lavoro discografico per flauti e bandoneon dedicato al suono e all’ascolto interamente registrato in una chiesa. Ha all’attivo quattro lavori discografici da solista. Svolge un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero. Nel 2022 ha partecipato al tour di Paolo Fresu con il progetto “Ferlinghetti”.

Andrea Grillini - Batterista/percussionista, compositore e improvvisatore della scena musicale Bolognese si forma tra il 1998 al 2004 nel centro musicale di Ozzano dell’Emilia con il maestro G.Capitanio e dall’insegnante di batteria Christian Rovatti, successivamente dal 2003 al 2008 frequenta corsi privati dal maestro Mauro Gherardi e in contemporanea il CPM di Milano con i professori max Furian, Walter Calloni e Christian Meyer. Negli anni successivi partecipa sia a lezioni private che e seminari di jazz, studiando con: David Liebman, Don Byron, Steven Bernstein, Mark Guilliana, Nashet Wais,Jonathan Blake, Marc Ducret Bruno Chevillon, Greg Hutchinson, Tristan Honsinger, Fabrizio Puglisi, Ettore Fioravanti, Marco Valeri. Inizia nel 2007 un’intensa attività di live che lo porta a collaborare in Italia e all’estero con tanti artisti del calibro di : David Murrey, Ken Vandermark, Achille Succi, Fabrizio Puglisi, Pasquale Mirra, Tristan Honsinger, Carlo Atti, Alfonso Santimone, Piero Bittolo Bon. Ha partecipato a numerosi festival italiani ed europei, ha suonato in tour in europa in Africa, U.S.A e Inghilterra. Ha inciso come sideman più di 30 dischi e 2 come band leader.

Salvatore Lauriola - Diplomato in contrabbasso, orienta subito i propri interessi al campo della musica classica e delle musiche improvvisate. Si avvicina al Jazz attraverso lo studio dello strumento con il maestro Ares Tavolazzi, approfondendo in seguito il linguaggio con i maestri Dalla Porta, Di Castri (Siena Jazz) e Roberto Miranda (UCLA di Los Angeles). A Bologna si esibisce con i maggiori musicisti della scena tra cui Carlo Atti, Giancarlo Bianchetti, Andrea Benini, Davide Brillante, Domenico Caliri e molti altri. Dal 2007 collabora con il Voodoo Sound Club. Nell’ambito classico studia con i maestri Giannoni, Bocini, Farolfi, Petracchi e Levinson (primo contrabbasso della New York Symphony Orchestra). E’ stato membro del Collegium Musicum Almae Matris in qualità di primo contrabbasso suonando in Italia e all’estero.


Ingresso libero

ore 21.00

Il bar è aperto dalle ore 12:00

www.facebook.com/cominiespress
www.instagram.com/comini_espress