Allargo già le braccia

@Cortile del Teatro del Baraccano

concerto per ensemble musicale, voce recitante e immagini | Atti Sonori Estate 2021

Le mie lettere a Ottorino e le sue a me tracciano il primo periodo della nostra vita in comune. Dopo le nozze la corrispondenza tra noi è assai poca, perché nei diciotto anni di vita assieme siamo stati separati solo pochi giorni. (Elsa Olivieri Sangiacomo). Musica e gesto musicale sono corpo in scena. Lettere, documenti e immagini sono imprescindibili tracce  di vita di Elsa e Ottorino Respighi. Respighi è profondamente e intimamente legato alla città di Bologna e la vive con fortissima nostalgia ogni volta che se ne allontana. Di fatto si stabilì a Roma dal 1913, vincendo il concorso per la Cattedra di Composizione e Fuga al Conservatorio di Santa Cecilia, ma i suoi innumerevoli viaggi si contano già dagli anni giovanili in via Castagnoli 2 (ora Largo Respighi – BO), a partire dalla piccola stanza adibita a studio, dalla libreria in abete costruita con le sue mani, dalla raccolta di vocabolari in diverse lingue, con una particolare curiosità per quelle meno note. Ai vocabolari seguono gli atlanti e le ore passate a studiare una carta geografica. “Furono quelli, furono quelli i primi viaggi, i più belli che io abbia mai fatto per il mondo”. Non è sempre facile interpretare un sognatore.


RESPIGHI project

Allargo già le braccia
la segreta essenza delle cose non dette

concerto per ensemble musicale, voce recitante e immagini

ELSA e OTTORINO RESPIGHI. Lettere e Doppio Quartetto

Sandra Cavallini voce recitante

Orchestra del Baraccano
Roberto Noferini, Henry Domenico Durante, Luca Ranzato, Matteo Anderlini violini
Enrico Celestino, Thomas Cavuoto viole
Giacomo Grava e Francesco Stefanelli violoncelli

ideazione e direzione Giambattista Giocoli
musiche Doppio Quartetto di Ottorino Respighi

regia Sandra Cavallini


24 e 25 luglio, ore 21.30 (in caso di pioggia 26 luglio)

Biglietto unico 10€

Biglietti in vendita on line su vivaticket.com, nei punti vendita convenzionati e presso la biglietteria del Teatro del Baraccano (orari biglietteria Teatro del Baraccano: da lun. a ven. dalle 10 alle 13 e nelle sere di spettacolo).


Informazioni
Teatro del Baraccano
cell. 393.9142636
teatrodelbaraccano@gmail.com


www.teatrodelbaraccano.com
www.facebook.com/teatrodelbaraccano
www.facebook.com/attisonori

Gli spettacoli saranno accessibili al pubblico nel rispetto di tutte le misure di sicurezza previste dalle disposizioni sanitarie anti-covid di legge.

Allargo già le braccia

@Cortile del Teatro del Baraccano

concerto per ensemble musicale, voce recitante e immagini | Atti Sonori Estate 2021

Le mie lettere a Ottorino e le sue a me tracciano il primo periodo della nostra vita in comune. Dopo le nozze la corrispondenza tra noi è assai poca, perché nei diciotto anni di vita assieme siamo stati separati solo pochi giorni. (Elsa Olivieri Sangiacomo). Musica e gesto musicale sono corpo in scena. Lettere, documenti e immagini sono imprescindibili tracce  di vita di Elsa e Ottorino Respighi. Respighi è profondamente e intimamente legato alla città di Bologna e la vive con fortissima nostalgia ogni volta che se ne allontana. Di fatto si stabilì a Roma dal 1913, vincendo il concorso per la Cattedra di Composizione e Fuga al Conservatorio di Santa Cecilia, ma i suoi innumerevoli viaggi si contano già dagli anni giovanili in via Castagnoli 2 (ora Largo Respighi – BO), a partire dalla piccola stanza adibita a studio, dalla libreria in abete costruita con le sue mani, dalla raccolta di vocabolari in diverse lingue, con una particolare curiosità per quelle meno note. Ai vocabolari seguono gli atlanti e le ore passate a studiare una carta geografica. “Furono quelli, furono quelli i primi viaggi, i più belli che io abbia mai fatto per il mondo”. Non è sempre facile interpretare un sognatore.


RESPIGHI project

Allargo già le braccia
la segreta essenza delle cose non dette

concerto per ensemble musicale, voce recitante e immagini

ELSA e OTTORINO RESPIGHI. Lettere e Doppio Quartetto

Sandra Cavallini voce recitante

Orchestra del Baraccano
Roberto Noferini, Henry Domenico Durante, Luca Ranzato, Matteo Anderlini violini
Enrico Celestino, Thomas Cavuoto viole
Giacomo Grava e Francesco Stefanelli violoncelli

ideazione e direzione Giambattista Giocoli
musiche Doppio Quartetto di Ottorino Respighi

regia Sandra Cavallini


24 e 25 luglio, ore 21.30 (in caso di pioggia 26 luglio)

Biglietto unico 10€

Biglietti in vendita on line su vivaticket.com, nei punti vendita convenzionati e presso la biglietteria del Teatro del Baraccano (orari biglietteria Teatro del Baraccano: da lun. a ven. dalle 10 alle 13 e nelle sere di spettacolo).


Informazioni
Teatro del Baraccano
cell. 393.9142636
teatrodelbaraccano@gmail.com


www.teatrodelbaraccano.com
www.facebook.com/teatrodelbaraccano
www.facebook.com/attisonori

Gli spettacoli saranno accessibili al pubblico nel rispetto di tutte le misure di sicurezza previste dalle disposizioni sanitarie anti-covid di legge.